Un rifugio per la Vecchia Gloria

Dovesse piacerti questo pezzo, per favore spargi la voce.

Un po’ come un animale cacciato dalla sua tana, quando la Vecchia Gloria viene allontanato dalla compagnia dove ha conosciuto i suoi giorni migliori, lui (la Vecchia Gloria è sempre un lui) si mette a cercare un nuovo nido.

La Vecchia Gloria ha due opuioni: o si crea una sua compagnia di gestione o si aggrega a qualcuno che, primo, ha già dell’esperienza nel settore e, secondo, che è disposto ad accogliere nei suoi ranghi qualcuno che è stato famoso (nel settore, solo nel settore) per un po’ e che, soprattutto, potrebbe portare qualche capitale fresco.

È facile intuire che una società di gestione così disperata da essere pronta ad accogliere uno froza spenta non è una delle stelle del settore. Come tutte le società di gestione deve rispondere all’equazione fondamentale del settore. L’equazione, come le costanti fisiche, non cambia mai: capitali freschi uguale più commissioni uguale più profitto.

La Vecchia Gloria, però, ha un suo ego da rispettare e nutrire.

Non vuole più fare transazioni. E’ un lavoro meniale e Lui, oramai, dà solo la strategia generale. A cercare i titoli da comprare e vendere ci penserà un giovane assistente. Questo risolve il problema di stare al telefono con qualcuno per contrattare una transazione e gli dà anche qualcuno da biasimare dovessero le cose andare storte.

Il giovane assistente, ovviamente, fa parte del pacchetto “Vecchia Gloria” e verrà pagato dalla nuova compagnia.

Tutti rimarranno amici fino a quando i soldi continueranno ad entrare.

La quantità minima di capitali che ci si aspetta è un ammontare sufficiente a coprire i costi di Vecchia Gloria, scagnozzo, costi fissi ed un profitto considerato ragionevole. Il profitto non deve arrivare dai buoni risultati del fondo, ma dalle commissioni di gestione. Nessuno si aspetta grandi profitti dalla Vecchia Gloria.

I nuovi soci non sono necessariamente degli ingenui. Sanno con cosa hanno a che fare. Sperano solo che qualche investitore non si sia ancora reso pienamente conto che la Vecchia Gloria non ha più nulla da dare.

© I Soldi Degli Altri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.