Evadere le tasse ha i suoi costi.

Dovesse piacerti questo pezzo, per favore spargi la voce.

Portare banconote in una banca elvetica dà vita a diversi stati d’animo.

Probabilmente quello che passa per la testa di chi è coinvolto cambia a secondo del ruolo avuto nel deposito.

Il cliente è contento perché è convinto che i soldi adesso siano al sicuro dal fisco.

Il banchiere ed io, che sappiamo che quei soldi sono al sicuro dal fisco soprattutto in virtù del grande numero di evasori, pensiamo alle commissioni che stiamo per incassare.

Quelli che fanno il loro deposito di persona pagano gli standard 3 punti base più un punto base del versamento per aver usato il nostro tempo ed aver consumato le nostre poltrone.

C’è chi preferisce che la Spizzi si prenda carico anche del deposito. Si sentono sorvegliati. Pensano che la Guardia di Finanza gli stia dietro e non vogliono essere visti entrare in una banca svizzera.

La paranoia ha un costo. Altri tre punti base sul versamento. Queste, ovviamente, sono commissioni che imponiamo solo al momento del versamento.

Non sono continuative come quelle che imponiamo di anno in anno. Un versamento qua, uno là, di solito riusciamo a tirare su tra i cinquanta e gli ottantamila euro ogni anno per depositi fatti a nome del cliente.

In quale banca li portiamo?

Bella domanda.

© I Soldi Degli Altri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.