La Grande Piramide dei Gestori

Dovesse piacerti questo pezzo, per favore spargi la voce.

Un gestore può avere montagne di patemi psicologici e psichiatrici.

Non è un problema. Il suo ego non ne risente.

Potrebbe essere un sociopatico.

Non è un problema. Parecchi lo sono. Il suo ego non ne risente.

Potrebbe anche essere meno ricco di altri.

Il suo ego qua ne risente, ma se ne fa una ragione.

Che cosa colpisce l’ego di un gestore. Quando è che il gestore, almeno in modo inconscio, riconosce la propria inadeguatezza.

Mancanza di profitti?

No. La maggior parte dei soldi arriva dalle commissioni sulle masse non dai risultati ottenuti.

Il profitto non è il vero test delle palle di un gestore (che sono quasi tutti maschi).

Non è il guadagno che gli permetterà di raggiugnere il vertice della Grande Piramide dei Gestori.

Se vuole raggiungere la vetta per essere ammirato dai suoi pari, per essere invidiato ed apprezzato da altre divinità come lui, se vuole un vera prova della sua mascolinità – davvero: son quasi tutti maschi – se vuole sentirsi un vero uomo, deve avere un alfa più grande degli altri.

Chi ha l’alfa grosso ha il cazzo grosso.

© I Soldi Degli Altri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.